Scritta sotto al galletto.

Suggerimenti culinari a base di buona ciccia...
...Idee, ingredienti, sapori e profumi Romagnoli DOC

venerdì 14 ottobre 2011

Maiale leggermente agrodolce (con cipolla di Tropea caramellata)

isaporidiromagna_maiale agrodolce.jpgSiamo ormai abituati a pensare all’agrodolce come ad un sapore esclusivo della cucina orientale e da noi scoperto in tempi abbastanza recenti, ma non è propriamente così: persino Artusi propose, nel suo storico manuale, ricettine di carne (cinghiale prima e lingua di vitella poi) al “dolce-forte” di zucchero e aceto, semplice o arricchito addirittura con uva passa, pinoli e, udite udite, cioccolato.

Senza voler osare tanto, abbiamo provato una versione molto delicata dell’agrodolce a base di maiale e, sottoposto il risultato ad un romagnolo DOCG amante dei gusti onesti e sinceri, non solo ha apprezzato la versione “leggera”, ma ha pure chiesto il bis.

Se poi vogliamo cucinare un piattino veramente chic, buon accompagnamento sono le cipolle di Tropea caramellate.

Ingredienti (per 4 persone):

500 g di carne di maiale a fettine (es. girello)

200 g di carote

200 g di sedano

200 g di cipolla bianca

Uno spicchio d’aglio

Un bicchiere di vino bianco

Aceto bianco (di vino o di mele)

Zucchero di canna

Olio E.V.O.

Sale e pepe

 

Preparazione:

isaporidiromagna_maiale agrodolce I.jpgLavate le verdure e tagliatele a cubetti regolari non troppo piccoli, quindi metteteli a soffriggere in un tegame con poco olio. Appena prendono colore, bagnate  con mezzo bicchiere di vino bianco e due cucchiai di aceto, quindi unite un cucchiaio di zucchero di canna (ha potere dolcificante minore rispetto allo zucchero bianco, ma un sentore più aromatico). Salate e pepate leggermente e togliete dal fuoco quando le verdure sono ancora abbastanza al dente.

isaporidiromagna_maiale agrodolce II.jpg Tagliate ora il maiale a striscioline.

In una padella o casseruola fate imbiondire l’aglio schiacciato in poco olio, quindi eliminatelo e mettete a cuocere le striscioline di maiale, rosolandole molto bene a fiamma viva.

Quando la carne risulta ben dorata, bagnatela con il restante vino bianco, quindi salate e pepate.

Appena il vino è evaporato, aggiungete le verdure tenute da parte, bagnate il tutto con altri due cucchiai di aceto e spolverizzate con un ultimo cucchiaio di zucchero. Proseguire la cottura a tegame coperto, verificando che non asciughi e mescolando di tanto in tanto.

 

Cipolle di Tropea caramellate

isaporidiromagna_cipolle tropea caramellate I.jpg Tagliate due belle cipolle di Tropea ad anelli regolari e metteteli in un padellino con un cucchiaio d’olio a stufare, a fiamma molto bassa (non devono soffriggere).

isaporidiromagna_cipolle tropea caramellate II.jpg Quando appaiono ben appassite, aggiungete tre cucchiai di crema di aceto balsamico (fondamentale per un buon effetto caramellato! L’importante è utilizzare un prodotto di altissima qualità, a base di solo aceto balsamico e mosto d’uva).

isaporidiromagna_cipolle tropea caramellate III.jpg

Lasciate rosolare ora alzando un pochino la fiamma, aggiungete un cucchiaio scarso di zucchero ed una spolveratina di sale e portare a fine cottura.

isaporidiromagna_maiale agrodolce IV.jpg

Servite il maiale con le sue verdurine e, sopra o a fianco, le cipolle caramellate, spolverizzando il tutto con un pizzico di sale nero macinato al momento.

6 commenti:

  1. Ciao bella Linda. Ho visto il tuo messaggio e sono passata subito. A parte la lista che mi hai mandato che in parte contiene dei piccoli piaceri che ho dovuto tralasciare altrimenti diventava la bibbia, la tua playlist è da colpo secco! Certo che le conosco, e bene! Una che però ti manca ed è da lacrima, una delle più belle da ascoltare mille volte di seguito, è Baby can I hold you di Tracy Chapman...sei d'accordo con me? Un bacio e un week end pieno delle cose che ti fanno star bene. Pat

    RispondiElimina
  2. Ciao Linda.. e tu mi vorresti dire che sotto quella montagna di cipolle di tropea che si sciolgono solo a guardarle, ci sono delle striscioline di maiale? io mi commuovo.. :-))
    e me le pappo..
    buon we ed un abbraccio!! anche dal nostro amico Kneipp..

    RispondiElimina
  3. ma che piacere rivederti all'opera! ciao e buon we! Ilaria

    RispondiElimina
  4. Adoro le composte di cipolla... poi queste tue caramellate saranno divine, e con la carne stanno molto bene: piatto ricco ^.^

    Tiziana

    RispondiElimina
  5. Davvero davvero un blog carinissimo!!
    mi unisco... se ti và passa a trovarmi un bacione!

    http://cupcakes-site.blogspot.com/ ♥

    RispondiElimina
  6. @ Patty: mi hai regalato una bellissima canzone, grazie di cuore!!!
    @ Giovanni: hai ragione, la ciccia è un po' nascosta! Ma scava scava... sapessi che bontà!
    @ Ilaria: a-ri-eccoci!!! ;)
    @ Tiziana. grazie mille! La confettura di cipolle è buonissima anche con il formaggio stagionato!
    @ Cuppy: WOW, una nuova amica addirittura da New York! Benvenuta!!! :)))
    Linda

    RispondiElimina