Scritta sotto al galletto.

Suggerimenti culinari a base di buona ciccia...
...Idee, ingredienti, sapori e profumi Romagnoli DOC

martedì 8 febbraio 2011

Straccetti al Vero Aceto Balsamico

Quando si deve procedere con una ricetta semplicissima e composta da pochissimi ingredienti, ciò che occorre per trasformare un risultato ordinario in un piatto straordinario sono materie prime di qualità eccelsa. Quindi non solo la ciccia, in questo caso…

Dimenticate le bottigliette di liquido scuro offerte al supermercato e investite pochi euro in più, saggiamente, in un vero Aceto Balsamico Tradizionale di Modena: avrete la certezza di gustare un prodotto locale e di alta qualità, del quale sono sufficienti poche gocce, densissime di sapore. Se poi la confezione è anche esteticamente deliziosa, riservarle un posto d’onore in tavola farà piacere ai vostri ospiti e li farà sentire davvero coccolati...

R Straccetti finiti VI .jpg

Ingredienti (in quantità secondo i propri gusti):

Fettine sottilissime di carne di prima scelta  (tutte le varietà si prestano alla preparazione: manzo, vitello, pollo…)


Aceto Balsamico Tradizionale di Modena oppure Condimento all’Aceto Balsamico di Modena, di ottima qualità
Olio E.V.O.
Qualche spicchio d’aglio
Un rametto di rosmarino fresco
Un rametto di maggiorana fresca
Sale e pepe
Radicchio rosso
Insalata belga
Pinoli

Preparazione: 

Per prima cosa tostate i pinoli in un padellino ben caldo e metteteli da parte.
Versate in una padella qualche cucchiaio di olio E.V.O., gli spicchi d’aglio ben puliti, il rametto di rosmarino e quello di maggiorana.

R DSC_1314 .jpg

Accendete il fuoco a fiamma vivace e appena l’olio è ben caldo buttate in padella le fettine di carne ben “stracciate”, possibilmente con le mani (per un effetto più rustico!).
La cottura deve avvenire a fiamma alta e deve essere rapidissima.
Pochi secondi prima del termine della cottura, eliminate dalla padella l’aglio e i rametti, spolverate la ciccia con un pizzico di sale e pepe e aggiungete qualche cucchiaino di aceto balsamico.
Spadellate un attimo e spegnete il fuoco.
Preparate del radicchio rosso e dell’insalata belga tagliati a striscioline, condite con olio E.V.O. e un pizzico di sale, mescolate bene e distribuiteli sul fondo di un bel piatto di portata, adagiatevi sopra gli straccetti ben caldi e una manciata di pinoli tostati; completate con qualche altra goccia di aceto balsamico.

Con l’apprezzata collaborazione dei prodotti Oro DiVino.

R Prodotti bis .jpg
R Aceto bis .jpg

10 commenti:

  1. D'accordissimo! Ingredienti eccellenti.
    Gli straccetti al vino balsamico li ho fatti spesso, ma non ho mai messo la maggiorana fresca.
    Proverò la tua versione... senza modifiche!

    RispondiElimina
  2. Barbara tu hai ampia autorizzazione alle modifiche, anzi!!! ;)
    Linda

    RispondiElimina
  3. Mi trovi d'accordissimo su tutto quello che hai scritto...le materie prime sono fondamentali per la riuscita di un piatto buono con la B maiuscola.

    conosco pure la marca degli aceti che hai proposto, li avevo presi anche io a San Patrignano l'anno scorso in occasione di Squisito...
    a proposito, ci sarai? ci sei mai stata?
    ti piace come manifestazione?

    a presto, Veronica

    RispondiElimina
  4. azzarola, tu sei a Bologna quando non ci sono io?
    eheheh
    scherzi a parte, sei ferrata sulla cità o vuoi qualche bel consiglio culinario?

    RispondiElimina
  5. Veronica che peccato!
    Questa volta dopo le questioni "ufficiali" farò solo un velocissimo raid da Eataly, ma i bei consigli culinari sono sempre molto ben accetti! :)))
    A Squisito non sono mai mai mai riuscita ad andare, purtroppo... quest'anno però gli auspici sono tutti favorevoli: non mancherò! Anche su questo i consigli sono ben accetti! :)))
    Linda

    RispondiElimina
  6. Romagna mi amor !!! Ti seguo, non me le perdo le ricette ^_^
    Bacio Ang

    RispondiElimina
  7. Bravissima Angela! Benvenuta!!!
    Ora anche noi seguiamo il tuo blog (...i ravioli gorgonzola e pere sono stupendi!).
    Baci!
    Linda & Co.

    RispondiElimina
  8. Ciao Linda! Sono passata per proporti di partecipare al concorso “Mi dai la ricetta?” .
    Se hai una ricetta che ti è stata donata, scritta su un quaderno o un foglietto e magari hai un aneddoto o un ricordo legato ad essa, trovi l’iniziativa qui:
    http://spelucchino.blogspot.com/2011/02/concorso-mi-dai-la-ricetta.html

    RispondiElimina
  9. mi ricordo quando ho assaggiato per la prima volta l'aceto di Modena...sono subito rimasta stregata...l'ho provato da grande perchè mia madre non lo usava e ora non ne posso proprio fare a meno...è un piacere conoscerti e conoscere il tuo galletto :)

    RispondiElimina
  10. @ Barbara: l'iniziativa è davvero bella! penso subito a qualcosa... mumble mumble...

    @ Lo: benvenuta! Qua c'è sempre posto per galli, galletti e galline ;)

    Linda

    RispondiElimina